Equivalenza tra un parallelogramma e un rettangolo

Un parallelogramma e un rettangolo aventi basi e altezze relative congruenti sono equivalenti. I triangoli rettangoli ADD' (T1) e BCC' (T2) sono congruenti perchè hanno rispettivamente congruenti l'ipotenusa (AD', BC') e un cateto (AD, BC)      [pulsante "mostra T1 e T2"] Detto T3 il trapezio ABC'D, si può scrivere:     [pulsante "mostra T3"] ABCD = T3 - T2      [pulsante "mostra T3 - T2"] ABC'D'=T3 - T1      [pulsante "mostra T3 - T1"] Così ABCD e ABC'D' sono equivalenti perchè differenze di superfici equivalenti.
Corollario 1 L'area di un parallelogramma è uguale al prodotto delle lunghezze b ed h della sua base e della sua altezza. Dando per presupposto che l'area di un rettangolo è uguale al prodotto delle lunghezze b ed h della sua base e della sua altezza e applicando la proprietà appena illustrata si ottiene l'asserto.